Stampa

b_800_600_16777215_00_images_piatti_pasta-amatriciana.jpgE' un classico della cucina del nostro territorio, l'Amatriciana una vera regina che piace a tutti indistintamente, anche nelle varianti estrose degli chef, ma noi la preferiamo casereccia, secondo la semplice ma rigida ricetta amatriciana ma... con i pici.

Chi usa gli spaghetti, chi la pasta corta, chi, come noi, i famosi pici di Caprarola 100 % acqua e farina. Pomodori pelati, guanciale casereccio, pepe nero e pecorino romano dop. Il risultato è una vera eccellenza eno gastronomica ma solo se si rispettano gli ingredienti, perché una vera amatriciana non può essere preparata con un guanciale qualsiasi, e neanche il pomodoro può essere sostituito con una passata o con pomodorini. Il pecorino, poi, obbligatoriamente amatriciano o pecorino romano dop. Il pepe deve essere "pepe nero" preferibilmente tritato al momento e non troppo fino.
La scelta della pasta è un gusto personale ma certamente influisce sul risultato. Bene gli spaghettoni, anche pasta corta ma per un matrimonio perfetto noi usiamo e consigliamo i "pici". Per chi non li conoscesse si tratta di pasta fatta a mano solo acqua e farina, lunga come spaghetti ma molto più spessa e grossolana.
Risultato garantito